Lucinda Brand vince al Giro Rosa

Lucinda Brand del team Sunweb conquista l’ottava tappa

Lucinda Brand Vince

Lucinda Brand

Lucinda Brand vince la Baronissi-Palinuro, ottava tappa del Giro Rosa nonostante una caduta nel finale. L’atleta del Team Sunweb è riuscita a risalire in sella e ad andare a superare l’ucraina Tetyana Riabchenko (Lensworld-Luota) poco prima dell’ultimo km, andando così a vincere con addirittura 12″ di vantaggio.

Terza piazza per Megan Guarnier (Boels-Dolmans), giunta a 1’32” assieme a Annemiek van Vleuten, Anna van der Breggen, Elisa Longo Borghini, Katarzyna Niewiadoma, Karol-Ann Canuel e Amanda Spratt. Conserva la maglia rosa l’olandese Van der Breggen (Boels-Dolmans).

Claudia Cretti operata due volte alla testa

Claudia Cretti operata due volte, le condizioni sono stabili.

Claudia Cretti Operata

Claudia Cretti

Claudia Cretti operata nel centro ospedaliero Gaetano Rummo di Benevento che ha diramato un bollettino di aggiornamento sulle condizioni di salute della 21enne ciclista della Valcar-PBM ricoverata da ieri pomeriggio in seguito ad una drammatica caduta nel corso nella settima tappa del Giro Rosa. La giovane bergamascan nella serata di ieri è stata sottoposta due volte ad intervento chirurgico alla testa ed attualmente è in coma farmacologico. Le sue condizioni sono giudicate stabili anche se critiche e preoccupanti.

Questo bollettino medico è stato autorizzato dai genitori dell’atleta Claudia Cretti e redatto dagli attuali medici curanti della paziente delle Unità operative di Neurochirurgia e Neurorianimazione dell’A.O. “Rummo” di Benevento.

Nell’incidente la signorina Cretti ha subito, tra l’altro, un trauma cranico grave le cui lesioni (contusioni multiple ed ematomi) si sono manifestate, ai controlli TAC seriali immediatamente eseguiti dall’evento, rapidamente evolutive. Pertanto è stata in urgenza sottoposta, nella pomeriggio di ieri, ad intervento neurochirurgico di estesa “decompressione osteodurale” sinistra e di evacuazione di ematoma epidurale a destra. Attualmente la paziente è ricoverata in Neurorianimazione in condizioni neurologiche critiche ma stabili ed è sottoposta, tra l’altro, a trattamenti specifici per la prevenzione del danno secondario neurologico come il coma farmacologico e la ipotermia indotta. La pressione intracranica monitorata in continuo risulta al momento sotto controllo. Dalle ulteriori indagini eseguite non risultano altre lesioni degne di nota se non la frattura della clavicola destra. A circa 24 ore dal drammatico evento le condizioni di Claudia se pur stabili permangono critiche e preoccupanti e la “prognosi” resta riservata.

 

Claudia Cretti come sta? Forza Ragazza non mollare!

Claudia Cretti come sta? ce lo stiamo chiedendo tutti

claudia cretti come sta

Claudia Cretti

Claudia Cretti come sta? E’ la domanda che ogni amante del ciclismo si sta ponendo. Giustamente vige il massimo riservo su un argomento delicato come la salute di una giovane atleta soprattutto visto le drammatiche circostanze dell’incidente.

Quello che possiamo dire è che, dopo la grave caduta che le ha causato una ferita alla testa,  è stato necessario un delicato intervento chirurgico.

La prognosi di Claudia Cretti resta riservata, con i medici che hanno affermato di dover attendere come la ciclista reagirà all’intervento e dunque valutare solo successivamente se abbia riportato o meno danni cerebrali.

Sia i  medici che hanno eseguito l’intervento che il team ciclistico al quale appartiene, il Valcar-PBM, hanno raccomandato gli organi di informazione di non diffondere notizie affrettate e a questo ci atteniamo.

Riteniamo sia corretto mantenere il massimo riserbo nel rispetto della famiglia visto che al momento non è possibile capire quali danni Claudia Cretti abbia riportato. Il rischio è grande ma vi è anche la possibilità, che ci auguriamo con tutto il cuore, che vi possa essere una ripresa completa, decisive saranno le prossime ore.

Forza Claudia il mondo del ciclismo sta pregando per te.

 

Claudia Cretti aggiornamenti sulle condizioni

Claudia Cretti aggiornamenti dal Valcar-Pbm

Claudia Cretti aggiornamenti

Claudia Cretti

Claudia Cretti aggiornamenti costanti arrivano informazioni direttamente dal team, dopo la caduta di oggi: “Le condizioni di Claudia adesso sono molto gravi e l’atleta è in prognosi riservata, perché si temono danni cerebrali”, spiega la squadra Valcar-Pbm che poi aggiunge: “Chiediamo gentilmente di rispettare le persone direttamente coinvolte nella vicenda: la famiglia dell’atleta in primis, e poi tutte le nostre atlete che sono molto scosse per quanto avvenuto. Daremo informazioni su questa vicenda e suoi sviluppi, anche per evitare la diffusione di notizie false o non precise”.

Speriamo in notizie positive nelle prossime ore

Sheyla Gutiérrez vince al Giro Rosa

Sheyla Gutiérrez vince la tappa con arrivo a Baronissi

Sheyla Gutiérrez

Sheyla Gutiérrez

Sheyla Gutiérrez conquista la Isernia-Baronissi grazie a una fuga andata in porto nella settima tappa del Giro d’Italia femminile.

Protagoniste dell’azione sono state Eugenia Bujak, Carmela Cipriani, Elena Cecchini, Tatiana Guderzo, Sheyla Gutiérrez, Alison Jackson, Lauren Kitchen, Clara Koppenburg, Soraya Paladin, Rossella Ratto, Alexis Ryan e Sabrina Stultiens.

Il gruppo ha lasciato spazio alla fuga che si è conclusa allo sprint. Ad imporsi è stata la campionessa nazionale spagnola Gutiérrez in forza alla Cylance che ha preceduto Soraya Paladin (Alé Cipollini) e la polacca Eugenia Bujak (BTC City Ljubljana).

La tappa è stata caratterizzata dalla tremenda caduta di Claudia Cretti trasportata in ospedale in gravi condizioni.

Claudia Cretti, batte la testa è gravissima

Claudia Cretti

Claudia Cretti

Claudia Cretti cade al Giro Rosa, è grave

Claudia Cretti giovane atleta classe 1996, talento del ciclismo azzurro è caduta in un tratto di discesa durante la tappa del Giro Rosa di oggi battendo violentemente il capo.

La caduta è avvenuta in un tratto di discesa in cui le atlete hanno raggiunto la velocità di 90km/h, l’impatto è stato violentissimo e le condizioni di Claudia sono apparse subito molto gravi.

L’atleta bergamasca è in prognosi riservata e i medici temono che possa aver subito danni cerebrali. La 21enne era già stata vittima di una caduta nella seconda tappa del Giro, ma poi era regolarmente ripartita.

Professionista dal 2015, Claudia Cretti fa parte del team nazionale Pista ed è giunta seconda al Campionato del Mondo Pista nella categoria inseguimento a squadre Juniores.

La redazione di ciclonews.biz è vicina alla famiglia in questo brutto momento, forza Claudia non mollare!

Lotta Lepistö sprint vincente al Giro Rosa

Lotta Lepistö conquista la tappa odierna del Giro Rosa

Lotta Lepistö

Lotta Lepistö

Lotta Lepistö  si aggiudica lo sprint nella tappa odierna del Giro Rosa con arrivo a Roseto degli Abruzzi. Alle spalle della finlandese si piazza un’altra protagonista della primavera come la statunitense Coryn Rivera (Team Sunweb). Il terzo posto  va alla veterana azzurra Giorgia Bronzini (Wiggle High5).

Lotta Lepistö otto volte campionessa nazionale finlandese  Elite (cinque volte in linea e tre a cronometro), si è classificata terza in linea ai campionati del mondo di Doha nel 2016 ed è attualmente in forza alla Cervélo-Bigla.

Non varia la graduatoria, con Anna van der Breggen (Boels-Dolmans) che comanda su Elisa Longo Borghini (Wiggle High5) e Annemiek van Vleuten (Orica-Scott).

 

Silvia Colucci, investita da un’auto pirata

Silvia Colucci 32enne triatleta è stata investita a Spilimbergo

Silvia Colucci

Silvia Colucci

Silvia Colucci, nota triatleta friulana, è stata travolta dalla vettura mentre si stava allenando con una bicicletta da corsa. La triatleta era impegnata in un allenamento in bicicletta sulla strada a scorrimento veloce Cimpello-Sequals quando per ragioni da stabilire, nel pressi di Spilimbergo, è stata travolta da un veicolo che non si è fermato a prestare il dovuto soccorso.

Dopo l’urto la povera Silvia è finita nel fossato che costeggia la carreggiata ed è stata notata solo alcuni minuti più tardi da un passante, che ha lanciato l’allarme. Stabilizzata sul posto dal personale del 118, è stata dapprima portata all’ospedale di Pordenone e poi trasferita in elicottero a Udine: la prognosi è riservata.

Secondo quanto riferito dalla polizia stradale, che ha eseguito i rilevamenti di rito, non ci sarebbero testimoni dell’incidente.

Jolien D’Hoore vince al Giro Rosa 2017

Jolien D’Hoore ha vinto la quarta tappa Occhiobello-Occhiobello

Jolien D'Hoore

Jolien D’Hoore

Jolien D’Hoore fa sua la quarta tappa del giro rosa da Occhiobello a Occhiobello di 118 interamente pianeggianti.

La ciclista belga, classe 1990 del team Wiggle-High5 (dunque compagna di squadra della nostra Elisa Longo Borghini) si è imposta al fotofinish davanti all’australiana Chloe Hosking della Alé-Cipollini, sfruttando dunque nel migliore dei modi le proprie qualità da pistard.

La D’Hore quest’anno ha vinto l’Americana ai Mondiali, l’anno scorso fu medaglia di bronzo olimpica nell’Omnium. Le sue doti di ragazza abituata alla pista si sono perfettamente sposate con questa tappa dal percorso privo di insidie altimetriche.

Terzo posto per la statunitense Coryn Rivera del Team Sunweb, una delle formazioni del World Tour maschile che hanno una squadra pure al femminile. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

Hannah Barnes vince al Giro Rosa

Hannah Barnes vince a  San Vendemiano

Hannah Barnes

Hannah Barnes

Hannah Barnes conquista la terza tappa del Giro Rosa con arrivo a San Vendemiano al termine dei 100 km della frazione interamente trevigiana dominando lo sprint a ranghi compatti.

Ad imporsi è stata, con un po’ a sorpresa, Hannah Barnes ventiquattrenne della Canyon-SRAM si tratta della prima vittoria stagionale.

La britannica ha avuto la meglio sulla finlandese Lotta Lepistö (Cervélo-Bigla) e sull’olandese Kirsten Wild (Cylance).

Immutata la classifica generale, con la maglia rosa sulle spalle di Anna van der Breggen (Boels-Dolmans).