Carapaz e il rischio odissea

Carapaz: rischia mille km in bici

Carapaz, a causa del lockdown, rischia di dover raggiungere Bogotà in bicicletta per prendere un volo umanitario diretto nel Vecchio Continente

I numeri del Giro: fonte comunicato stampa Photo Marco Alpozzi/ LaPresse

Carapaz Photo Marco Alpozzi/ LaPresse
June 02, 2019 Verona (Italy)

Carapaz è bloccato in sudamerica  a causa della chiusura delle frontiere dell’Ecuador e l’unica chance è di prendere  un volo umanitario programmato per il 19 o 20 luglio in partenza dalla Colombia. Tutto semplice? No perchè il vincitore del Giro d’Italia 2019 per prendere quel volo rischia di dover percorrere quasi 1000 km (982 per l’esattezza) in sella ad una bicicletta superando il ponte Rumichaca, al confine con la Colombia, sfruttando un  salvacondotto che ha richiesto alle autorità del suo paese.

A rendere noto questa bizzarra situazione è il quotidiano ‘El Comercio’ che ha raccontato come la forte voglia di Richard di essere al via delle corse europee potrebbe richiedere uno sforzo extra.

L’obiettivo del corridore del Team Ineos di essere al via della ‘Vuelta de Burgos’, in Spagna, dal 28 luglio all’1 agosto. Va ricordato che fra le 15 nazioni extra Ue alle quali l’Unione Europea ha aperto i confini l’unica sudamericana è l’Uruguay cosa che complica inevitabilmente i collegamenti da e per l’Equador.

Carapaz sta trascorrendo il periodo di quarantena a Carchi, nella  casa paterna , dove si occupa del bestiame dei genitori e dove sta cercando di tenersi in forma. Quello che certamente non manca a Richard è la forza di volontà: “Sono disposto a pedalare fino a Bogotà” ha dichiarato alla stampa del suo paese.

Federazione ecuadoriana si sta adoperando affinché tutti gli atleti nazionali di primo piano possano raggiungere l’Europa senza sobbarcarsi simili odissee ma la situazione risulta assolutamente complicata. Oltre al campione del Team Ineos sono bloccati: Jonathan Caicedo, Jefferson e Alexander Cepeda e Jhonatan Narváez.

Caparaz che rischia di compromettere il percorso di  preparazione al Giro d’Italia 2020 se non riuscirà a partecipare alla Vuelta Burgos che nel suo piano di avvicinamento alla corsa rosa è un punto focale.

 

 

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

I commenti sono chiusi.