BMX Coppa del Mondo Papendal 2018

BMX Coppa del Mondo in testa Kimmann e Laura Smulders

BMX Coppa del Mondo a Papendal in Olanda, successi di Niek Kimmann e Sylvain André  tra gli uomini e Laura Smulders e Alise Willoughby tra le donne

BMX Coppa del Mondo: Niek Kimmann

BMX Coppa del Mondo: Niek Kimmann

BMX Coppa del Mondo Supercross di scena a Papendal in Olanda lo scorso fine settimana si sono disputati il terzo e quarto round maschile e femminile, interessanti e combattute tutte le prove.

Nel terzo round per la categoria uomini ecco il secondo successo stagionale per il forte olandese Niek Kimmann che anticipa di soli 64 centesimi il Campione Europeo in carica Joris Daudet. Il podio è completato dal francese Sylvain André alle cui spalle si piazza il connazionale Romain Mahieu che si conferma atleta di assoluto livello.

Tra gli italiani discreta prova di Giacomo Fantoni, che viene eliminato ai sedicesimi e chiude in 64ma posizione conquistando punti per la classifica

Nel quarto round maschile ad imporsi è Sylvain André, al suo primo successo in questo 2018. Alle spalle del francese due olandesi: Twan van Gendt e Dave van der Burg. Quarta piazza per il britannico Quillan Isidore, quinto lo statunitense Corben Sharrah mentre Niek Kimmann è solo sesto ma resta al primo posto nella classifica di Coppa del Mondo.

Anche in questo round l’unico azzurro ad andare a punti è Giacomo Fantoni, che si ferma ancora ai sedicesimi e chiude 53°.

BMX Coppa del Mondo femminile

Nella categoria donne il terzo round vede la vittoria di Laura Smulders, che batte la campionessa del mondo in carica, Alise Willoughby. Terza piazza per la giovanissima Yaroslava Bondarenko, mentre il quarto posto va alla due volte campionessa olimpica Mariana Pajon.

Nel quarto round a vincere è Alise Willoughby che torna sul gradito più alto del podio dopo 3 anni di digiuno, alle spalle della campionessa di Rock Hill ecco l’olandese Judy Baauw e l’australiana Saya Sakakibara.

Laura Smulders resta al comando della classifica di Coppa del Mondo con ben 100 punti di vantaggio sulla Sakakibara.

 

 

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Commenti chiusi