Bike Sharing in salsa cinese a Milano

Bike Sharing a Milano 4000 biciclette Ofo

Bike Sharing

Bike Sharing: Ofo

Bike Sharing in “salsa di soia” nella capitale economica del paese, dal sol Levante arrivano infatti 4000 biciclette che da ormai qualche settimana colorano di giallo i pedalatori meneghini, siamo lontani dagli standard olandesi ma qualcosa si muove. Ofo, la prima piattaforma mondiale di bike sharing free floating, ha infatti provato a mettere base in Milano.

Bike Sharing a Milano?

Una flotta di quattomila mezzi che per il primo mese erano a utilizzo libero e che stanno letteralmente spopolando con numeri di tutto rispetto in termini di chilometri percorsi e litri di benzina risparmiati. Grazie alle Ofo bike sono già state, quindi, risparmiate oltre 100 tonnellate di anidride carbonica. Milano, da sempre la città più europea e avanzata dello stivale, ha deciso di imboccare la strada della mobilità condivisa. I primi sono stati quelli di BikeMi (biciclette proposte dal Comune di Milano) a cui hanno fatto seguito prima Mobike e poi Ofo (ambedue con occhi a mandorla), che hanno assicurato rispettivamente 8000 e 4000 mezzi.

Tutti gli utenti Ofo possono continuare a utilizzare il servizio gratuitamente, approfittando della promozione di lancio I’m free valida fino al 31 ottobre 2017. Dall’1 novembre 2017 entrano in vigore le tariffe standard Ofo: 20 centesimi di euro fino a 30 minuti: 30 centesimi di euro per la seconda mezz’ora, cioè dal minuto 31 al minuto 60; 50 centesimi di euro per i minuti successivi (ogni 30 minuti), fino ad arrivare a una spesa massima di cinque euro nel caso di noleggio per un’intera giornata.

 

 

Condividilo sui tuoi socialShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInEmail this to someone
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *