Bettiol al Cycling Star Criterium

Bettiol, il Leone delle Fiandre al Cycling Star Criterium

Bettiol, il Leone delle Fiandre vincitore della Ronde van Vlaanderen 2019 tra le stelle in gara a Belluno lunedì 3 giugno

Bettiol al Cycling Star Criterium

Bettiol al Cycling Star Criterium

Girini ma non solo…alla lista dei top rider provenienti dal Giro d’Italia che prenderanno parte al Cycling Stars Criterium la sera di lunedì 3 giugno a Belluno bisogna aggiungere anche il nome di Alberto Bettiol (EF – Education First).

Dal pavè delle classiche del nord a quello del centro storico di Belluno il Cycling Stars Criterium rappresenterà simbolicamete il rientro alle corse di Bettiol che dopo una pausa dalle gare e gli allenamenti fatti in altura si prepara ad affrontare la seconda parte di stagione guardando al Tour de France e ai Mondiali nello Yorkshire.

Impresa memorabile quella compiuta da Alberto Bettiol che quest’anno ha riportato l’Italia sul gradino più alto del podio della Ronde van Vlaanderen da dove il tricolore mancava dal 2007 quando l’ultimo italiano a vincere era stato Alessandro Ballan (ndr testimonial del Cycling Stars Criterium che lunedì sarà in gara tra gli ex-corridori).

“La vittoria al Fiandre è stata una grandissima soddisfazione. Vincere una corsa così importante di sicuro da fiducia e aiuta ad acquisire sicurezza nei propri mezzi. Io comunque resto quello di sempre e l’obiettivo è vivere ancora giornate indimenticabili come è stata quella. Sono contento di partecipare al Cycling Stars Criterium, sarà una bella festa, di quelle che fanno bene al ciclismo, assieme ai mie colleghi che arrivano dal Giro d’Italia, prima di ripartire con i prossimi impegni agonistici” dice Alberto Bettiol toscano doc di Castelfiorentino che nel suo cognome nasconde però chiare origini trevigiane. “So che il mio bisnonno era veneto, della zona di Conegliano, arrivò in Toscana alla fine degli anni ’20 per motivi di lavoro, per la bonifica della zona della Maremma. La mia famiglia poi è sempre rimasta qui in Toscana, però posso dire di avere nel mio DNA anche un po’ di Veneto…entrambe terre di grandi ciclisti” conclude sorridendo Bettiol.

FONTE COMUNICATO STAMPA
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Commenti chiusi