Aso addio alle miss dal prossimo Tour de France?

ASO addio alle miss dalla prossima Grande Boucle?

ASO addio alle miss? Sull’esempio della Formula Uno de della Vuelta Espana ecco che anche il Tour de France potrebbe salutare le miss sul podio delle premiazioni

ASO: le miss

ASO: le miss

ASO addio alle miss, tutto lascia pensare che dal prossimo Tour de France sparirà il “bacio” al vincitore. Le miss sul podio delle premiazioni al Tour de France sono una mezza istituzione, sono bellissime e ricche di charme puramente francese. Mai in abiti succinti, sempre eleganti e puntuali potrebbero diventare presto un ricordo. Secondo quanto riportato dal Times, infatti la corsa in bicicletta più famosa al mondo starebbe per seguire l’esempio della Formula 1 (e nel ciclismo della Vuelta Espana) di abbandonare la consuetudine di presentare donne a premiare il vincitore,.

ASO , l’ente che organizza la corsa francese, sembrerebbe assolutamente intenzionata a cancellare la figura delle ragazze che al termine delle corse premiano con un bacio il vincitore. La novità dovrebbe essere già attiva dall’edizione 2018 del Tour de France che prenderà il via da Noirmoutier-en-l’Ile il prossimo 7 luglio.

Il Tour si adeguerebbe così a una decisione già presa dal Tour Down Under in Australia, dal Giro delle Fiandre e dalla Vuelta di Spagna. Di posizione assolutamente opposta il Giro d’Italia che, tramite il direttore di corsa Maure Vegni ha tenuto a motivare la propria scelta: “se le ragazze vengono trattate con classe e rispetto senza un ruolo volto a sminuirle ma, viceversa, a sottolineare la professionalità del loro ruolo, non c’è motivo di cambiare la proceduta di premiazione”.

Crediamo che le parole di Vegni siano assolutamente da condividere: capita in alcuni sport di vedere la figura femminile svilita con costumi succinti e evidenti mentre sul podio del Giro (cosi come il quello del Tour) l’estetica collima con la classe e con il rispetto della donna ragion per cui ha senso proseguire come avviene attualmente.

 

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Commenti chiusi