Aru allenamento, buona tavola e programmi 2018

Aru allenamento sì, ma anche qualche sfizio per le feste

Aru allenamento e forchetta durante queste festività e poi tutto pronto per la nuova stagione.

Aru allenamento

Aru allenamento

Aru allenamento in sella alla sua bicicletta e relax a tavola in queste vacanze natalizie, niente eccessi ma il giusto e meritato riposo nell’ambiente domestico. Il corridore sardo, intervistato da La Gazzetta dello Sport, si sta già allenando con impegno con alcuni obiettivi già definiti per il 2018.

Il debutto stagionale di Aru  sarà ad Abu Dhabi, per poi prendere parte alla Tirreno-Adriatico e probabilmente alla Liegi-Bastogne-Liegi prima del Giro d’Italia in cui il sardo vuole recitare il ruolo di attore protagonista.

“Ho ricominciato gli allenamenti il 10 novembre, con un mese di stop dopo il Giro di Lombardia. Adesso lavoro molto sul medio, 40-50 minuti a seduta, e sulla forza in salita, In una settimana pedalo circa 25 ore” ha dichiarato Fabio che, però, non si perde i piacere della tavola Ci si toglie degli sfizi, non ci si tira troppo indietro, anche se con attenzione”.

Attenzione gli sfizi non sono i medesimi che ci siamo tutti concessi durante Natale e Santo Stefano ma, giustamente, anche per uno sportivo questi sono momenti che vanno vissuti appieno: “Magari si pranza saltando colazione e cena. Però io tomini, peperoni con la bagna cauda e il panettone li ho mangiati siamo atleti ma prima ancora degli esseri umani”.

Come dicevamo il programma di avvicinamento alla stagione 2018 del Cavaliere dei 4 mori è già scritto: “Dal 20 gennaio andrò un paio di settimane alle Canarie per una serie di allenamenti e  successivamente prenderò parte alla Tirreno-Adriatico e alla Liegi prima del via del Giro d’Italia. Il resto del programma è ancora da stabilire”.

C’è attesa anche per vedere come sarà la maglia di Campione Italiano con i colori della UAE Emirates: “Sarà simile a quella di Nibali in Astana, cioè con la fascia orizzontale tricolore. E’ davvero una bella maglia ma portate pazienza, da gennaio la vedrete!”

Condividilo sui tuoi socialShare on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Google+
Google+
0Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Commenti chiusi