Agnese Romelli esce dal coma, l’annuncio della madre

Agnese Romelli esce dal coma ed è fuori pericolo

Agnese Romelli esce dal coma, la notizia che tutti volevano sentire pubblicata sulla pagina Facebook Velo Club Sarnico. Vittoria Trussardi, madre della ragazza, conferma sui social

Agnese Romelli esce da coma!

Agnese Romelli esce da coma!

Agnese Romelli esce dal coma! E’ questa la notizia che da qualche giorno tutti gli appassionati di ciclismo volevano sentire ancor prima di un qualunque risultato sportivo. A dare la lieta notizia ci ha pensato la pagina Facebook del Velo Club Sarnico in cui la piccola ragazza corre.

La ragazza era stata vittima di un bruttissimo incidente in allenamento riportando un forte trauma cranico che aveva fatto temere davvero il peggio  per la sua vita. All’Ospedale Niguarda di Milano i sanitari hanno operato in modo scrupoloso e attento per garantire ad Agnese Romelli la sopravvivenza. Alla giovane atleta è stato amputato un avambraccio decisamente compromesso.

Dopo ore di ansia e preghiere della famiglia, degli amici e di tutti gli amanti del ciclismo, dopo i post commossi di Elia Viviani e di tanti campioni del mondo delle due ruote ecco arrivare la notizia tanto desiderata: “Agnese è ufficialmente fuori pericolo. Si è svegliata ed è lucida. Ha vinto la sua prima grande battaglia anche grazie al vostro supporto. Ora inizia la lunga fase di recupero ma siamo certi che ne uscirà vincitrice. Forza Agnese”, questo il messaggio pubblicato sulla pagina ufficiale della squadra nel pomeriggio di sabato 12 maggio.

A far eco all’annuncio ecco che sulla pagina di Vittoria Trussardi, madre della ragazza, compare il seguente messaggio: “Agnese è fuori pericolo. In lenta e lunghissima ripresa. Grazie a tutti per le vostre preghiere. Il Grande Pittore ha modificato il disegno ma sarà comunque una fantastica opera d’arte. Perché la vita va vissuta superando le paure”.

Passato il momento più difficile, ora Agnese dovrà iniziare un’altra gara determinante quello di recuperare fisicamente e mentalmente dal terribile episodio, al Niguarda resterà monitorata e curata ma ora siamo certi che la grinta della ragazza sarà fondamentale per consentirle di accelerare il processo di rieducazione.

 

 

Condividilo sui tuoi socialShare on Facebook
Facebook
183Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Google+
Google+
0Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Commenti chiusi