Giro d’Italia vittoria di Caleb Ewan

Caleb Ewan conquista la settima tappa del Giro

E’ Caleb Ewan l’uomo del giorno al Giro d’Italia,  il corridore della ORICA – Scott ha conquistato la settima tappa resistendo, negli ultimi metri, alla rimonta di Fernando Gaviria e Sam Bennett che non sono riusciti però ad avere la meglio sull’australiano.

La tappa è stata caratterizzata dalla fuga di Giuseppe Fonzi (Wilier – Selle Italia), Dmitriy Kozonchuk (Gazprom – RusVelo) e Simone Ponzi (CCC Sprandi Polkowice), partiti fin dalle battute iniziali della tappa e che hanno conquistato un buon vantaggio. Al quarantesimo chilometro però un guaio meccanico ha costretto Pozzi e fermarsi per poi farsi riprendere dal gruppo principale

Mentre davanti i fuggitivi spingono a tutta, dietro il gruppo scottato dalla fuga di ieri controlla, con l’impegno dei team dei velocisti, il loro vantaggio che non sale mai oltre i quattro minuti e che, a 19 chilometri dall’arrivo viene completamente annullato portando inevitabilmente all’arrivo in volata che va a premiare Ewan.

Non cambia comunque la classifica generale con Bob Jungels (QuickStep – Floors) che conserva la maglia rosa: “Anche oggi è stata una tappa difficile, ho preferito correre davanti negli ultimi 10 km per essere al sicuro. Non siamo delusi di non aver vinto con Fernando Gaviria, ha fatto un ottimo sprint e la squadra ha lavorato bene per lui. Non c’è vergogna nell’essere battuti da Caleb Ewan che è un ottimo sprinter”

Fernando Gaviria oggi secondo

Nessun rimpianto per il secondo di giornata, Gaviria, che ammette:  “Ho commesso un errore nel finale ma devo dire che oggi Ewan aveva le gambe che giravano meglio delle mie e ha meritatamente conquistato la tappa. C’è un po’ di rammarico ma ho la convinzione che oggi abbia certamente vinto il più forte”